Asseverazione SGSL

L’asseverazione è una scelta volontaria dell’impresa edile, promossa dalla CNCPT (Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali) con il sostegno di INAIL, regolamentata da UNI, che attesta l’adozione di un modello di organizzazione e gestione della salute e sicurezza sul lavoro.
Il D.Lgs 81/2008 e s.m.i. prevede all’articolo 51 che “gli organismi paritetici […], su richiesta delle imprese, rilasciano una attestazione dello svolgimento delle attività e dei servizi di supporto al sistema delle imprese, tra cui l’asseverazione della adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’articolo 30, della quale gli organi di vigilanza possono tener conto ai fini della programmazione delle proprie attività”, e che “Ai fini di cui al comma 3-bis, gli organismi paritetici istituiscono specifiche commissioni paritetiche, tecnicamente competenti”. L’attività di asseverazione si attua con la verifica della corretta adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’articolo 30, D.Lgs 81/2008 e s.m.i., adottati dalle imprese edili e di ingegneria civile e finalizzati a proteggere la salute e la sicurezza di tutti i lavoratori, considerando anche aspetti culturali e di comportamento.
L’asseverazione, al momento del suo rilascio, costituisce certamente un parere significativo sulla buona qualità della applicazione e attuazione del modello di organizzazione e gestione della sicurezza da parte delle imprese edili e di ingegneria civile. E’ pertanto evidente l’importanza del ruolo attribuito dal legislatore agli organismi paritetici e risulta perciò fondamentale che l’attività di asseverazione si svolga con modalità uniformi su tutto il territorio nazionale e chiaramente definite per quanto riguarda procedure, requisiti e competenze professionali.
A tale scopo è stata elaborata una prassi di riferimento per fornire indirizzi operativi al fine del rilascio della asseverazione prevista dall’art 51 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. in materia di sicurezza sul lavoro nel settore delle costruzioni edili e di ingegneria civile di cui all’art.89 e Allegato X del suddetto Decreto.

Come asseverarsi
Il Sistedil è il punto di riferimento per le imprese che intendono asseverarsi.
L’impresa edile, dotata di un modello di gestione della salute e sicurezza sul lavoro – realizzato conformemente all’articolo 30 del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. – iscritta alla Cassa Edile della Provincia di Alessandria ed in possesso di DURC regolare, può effettuare la richiesta al Sistedil scaricando il modulo di seguito riportato.
Il Sistedil effettua il servizio di Asseverazione valutando la documentazione del modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e la sua reale applicazione nei cantieri e negli altri luoghi di lavoro (verifica documentale e verifica tecnica).
Effettuate le verifiche, la commissione paritetica tecnicamente competente istituita nel Sistedil valuta il rapporto di verifica elaborato dal tecnico verificatore che ha effettuato i controlli e, nel caso di rapporto di verifica privo di rilievi negativi, rilascia l’attestato di corretta implementazione ed attuazione del modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. In presenza di rilievi negativi (non conformità) l’impresa adegua il modello di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e/o la sua attuazione e il Sistedil procede con una ulteriore verifica.
L’attestato di asseverazione ha validità triennale e, con cadenza annuale dal rilascio, sono effettuate le verifiche di mantenimento. Per le imprese certificate OHSAS 18001 da un ente di certificazione accreditato presso ACCREDIA, il Sistedil verifica le parti del modello della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro previste dall’articolo 30 del D.Lgs 81/08 non verificate nell’iter di certificazione.