Le assistenze extracontrattuali fino al 30/09/2015

Le assistenze extracontrattuali gestite dalla Cassa Edile di Alessandria

 

1. SUSSIDIO PER PROTESI DENTARIE, OCULISTICHE, ACUSTICHE, ORTOPEDICHE

Il 50% della spesa sostenuta per un massimo di € 750,00 l’anno

Ai lavoratori che necessitano di protesi ortopediche, acustiche, odontoiatriche ed oculistiche la Cassa Edile concede un sussidio, a titolo di concorso, per il sostenimento delle spese pari al 50% del costo della protesi per un massimo di € 750,00 per anno solare (dal 1° gennaio al 31 dicembre). L’importo della spesa sostenuta deve essere documentato da idoneo documento fiscale attestante la natura della prestazione, l’avvenuto pagamento ed il nome dell’operaio beneficiante della protesi. Il sussidio non potrà essere superiore a € 150,00 per ogni protesi oculistica ivi comprese le lenti a contatto. Le assistenze per protesi spettano solo ed esclusivamente al lavoratore. Quest’ultimo deve aver maturato, nel biennio precedente l’evento, 1.500 ore di lavoro effettivo ordinario. Ricordiamo, inoltre, che si ha un anno di tempo dalla data della fattura, per presentare la domanda.

Documentazione richiesta:

  1. fattura indicante la spesa sostenuta

  2. Dichiarazione di responsabilità ( vedi sotto)

 

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ (1)

lo sottoscritto …………………………………………………………………………………………..

attività (2) ………………………………………………………………………………………………..

dichiaro con la presente sotto la mia completa responsabilità che,

i valori indicati nella fattura n. ………………. del ……………………di €………………………..

riguardano esclusivamente le prestazioni da me effettuate al Sig. ……………………………

………………………………………………………………………………………………………………

 

In fede (Timbro e firma)

 

 

 

(1) La presente dichiarazione viene richiesta per verificare il diritto, o meno, al contributo erogato dal ns. Ente per questo tipo di intervento.

(2) Indicare l’attività svolta (es : dentista, ottico, ecc.)

 

   3. Modulo richiesta (vedi sotto)

Alla Cassa Edile

di Alessandria

Via XX Settembre 37/A

                                                                                                                       15121 Alessandria

 

 

RICHIESTA DI SUSSIDIO

(IMPORTANTE: PER OGNI SUSSIDIO ALLEGARE LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA)

 

 

Presentata dal Sig. ______________________________________________________________

nato il ___________________ a ___________________________________________________

residente in _________________________________________ cap _______________ pr _____

Via _____________________________________________________ n. ___________________

Codice fiscale __________________________________________________________________

Dipendente dell’impresa __________________________________________________________

 

Assistenze richieste

(barrare l’assistenza richiesta)

 

 

           °    PROTESI DENTARIE                                                                                               
 

          °     PROTESI  OCULISTICHE

 

          °     PROTESI  ACUSTICHE

 

          °     PROTESI  ORTOPEDICHE

 

 

 

 

 

Data ……………………………………….                                                              

 

 

 

Firma del richiedente

…………………………………………………..

 

2. ASSEGNI DI STUDIO

 

Gli assegni di studio saranno erogati a tutti gli studenti lavoratori o figli di lavoratori iscritti alla Cassa Edile che presentano il certificato di frequenza a corsi diurni o serali in scuole medie inferiori o superiori di ogni ordine e grado con un minimo di ore annue pari a 1000. Gli studenti universitari per poter ricevere l’assegno di studio dovranno aver conseguito il numero di crediti annuali previsti dal piano di studio

  • Scuola Media Inferiore € 200,00

  • Scuola Media Superiore € 300,00

  • Università € 820,00

Le domande dovranno pervenire alla Cassa Edile entro il 30 settembre di ogni anno.

L’assegno di studio spetta al lavoratore che è iscritto alla Cassa Edile al 30 giugno e che ha maturato, nei dieci mesi precedenti, 700 ore di lavoro effettivo ordinario.

 

Documentazione richiesta

  1. Stato di famiglia o autocertificazione (vedi allegato 1)

  2. Certificato attestante la frequenza per l’anno scolastico precedente con positiva conclusione dello stesso, o eventuale pagella.

  3. Codice fiscale dello studente

  4. Gli studenti universitari dovranno esibire un documento di una qualsiasi facoltà universitaria dal quale risulti il piano di studi con l’indicazione dei crediti annuali richiesti, il numero di crediti accumulati nell’anno per cui è fatta la richiesta ed un libretto con i voti registrati per ogni esame sostenuto nel corso dell’anno.

  5. Per gli studenti maggiorenni:

  • coloro che hanno anche lavorato dovranno esibire il cud.

  • chi non ha lavorato dovrà compilare il modulo della “dichiarazione di no reddito” che troverà di seguito. (vedi allegato 2)

3. BORSE DI STUDIO

 

Viene previsto uno stanziamento annuale di € 8.000,00

  • Borse di studio di importo di € 300,00 per Media Inferiore

  • Borse di studio di importo di € 600,00 per Media Superiore

  • Borsa di studio di importo di € 1.500,00 per Università

Le domande devono essere effettuate entro e non oltre il 30 settembre di ogni anno.

Per concorrere all’assegnazione della Borsa di Studio di studio occorre che il lavoratore sia iscritto alla Cassa Edile al 30 giugno e abbia maturato, nei dieci mesi precedenti, 700 ore di lavoro effettivo ordinario.

 

Documentazione richiesta:

 

x Medie e Superiori

  1. Pagella x gli anni intermedi
  2. Diploma x l’anno finale

x Università

  1. Piano di studi e voti relativi ad ogni esame sostenuto nel corso dell’anno universitario

 

 

4. ASSEGNO FUNERARIO

 

  • € 2.000,00 corrisposte agli eredi in caso di morte del lavoratore iscritto alla Cassa Edile ed in forza presso un’impresa aderente alla stessa.

Documentazione richiesta

 

  1. certificato di morte
  2. atto sostitutivo di notorietà
  3. Se ci sono figli minori, autorizzazione del giudice tutelare o autodichiarazione
  4. Coordinate bancarie x accredito 

 

 

5. ANNUALE CERIMONIA E PREMIAZIONE IN FAVORE DEGLI OPERAI ISCRITTI, ALLA CASSA EDILE, CON CARATTERE DI CONTINUITA’, PER ALMENO 25 ANNI

 

6. POLIZZA INFORTUNI EXTRAPROFESSIONALI E/O PROFESSIONALI

 

Ogni lavoratore iscritto alla Cassa Edile di Alessandria è assicurato fino alla concorrenza di:

€ 12.911,00 per morte a seguito di infortunio extraprofessionale e/o professionale;

€ 18.075,00 per invalidità permanente a seguito di infortunio professionale, extraprofessionale e/o in itinere;

 

INDENNITÀ AGGIUNTIVA

Nel caso in cui un lavoratore iscritto alla Cassa Edile siano risarciti per un infortunio professionale in base alle clausole contenute nella polizza, di tale infortunio sia ritenuta responsabile l’impresa edile datore di lavoro, l’infortunato o i suoi aventi diritto promuovano azione giudiziaria tendente a far riconoscere la responsabilità dell’impresa datore di lavoro la società assicuratrice si obbliga a corrispondere una ulteriore somma, per transazione o sentenza, pari a quella che sarebbe dovuta secondo le condizioni di polizza a titolo di indennità per la garanzia infortuni, fino ad un limite massimo di € 12.500,00 per il caso Morte e di € 17.500,00 per il caso di Invalidità Permanente.

 

RADDOPPIO CAPITALE IN CASO DI MORTE

La società corrisponde il doppio della somma assicurata per il caso di morte:

  • se l’assicurato muore a seguito di rapina, tentata rapina o sequestro di persona;

  • se l’assicurato ed il suo coniuge muoiono in seguito ad infortunio contemporaneo.

FRANCHIGIA INVALIDITA’ PERMANENTE.

 

Non si farà luogo ad indennizzo per invalidità permanente quando questa sia di grado non superiore al 5% (cinque percento) della totale. Se l’invalidità permanente supererà il 5% (cinque percento) della totale, sarà corrisposto l’indennizzo integrale. Qualora l’invalidità permanente accertata risultasse pari o superiore all’80% (ottanta percento) della totale, verrà liquidata un’indennità pari al 100% (cento percento) della somma assicurata.

Documentazione richiesta

 

In caso di MORTE

  1. Denuncia dettagliata del sinistro (Giorno, Ora, Modalità).

  2. Certificato di morte

  3. Certificato medico attestante le cause del decesso

  4. Stato di famiglia

  5. Estratto di morte

  6. Denuncia all’INAIL.

  7. Copia della cartella clinica

  8. Copia del certificato necroscopico

  9. Testamento o atto notorio con l’indicazione degli eredi, nel quale si evinca che fra i coniugi non vi è stata sentenza di separazione e/o divorzio passato in giudicato

  10. Autorizzazione del Giudice Tutelare alla riscossione in presenza di figli minori.

  11. Altra eventuale documentazione ritenuta utile

In caso di INFORTUNIO

  1. Denuncia dettagliata del sinistro (Giorno, Ora, Modalità).

  2. Certificati medici.

  3. Denuncia all’INAIL.

  4. Certificato di guarigione.

  5. Relazione medica attestante il grado di Invalidità Permanente residuo.

  6. Certificato INAIL attestante il grado di Invalidità Permanente residuo.

  7. Altra eventuale documentazione ritenuta utile