Analisi dei fabbisogni

Viste le positive esperienze sviluppate negli anni in alcune province, a partire da  quest’anno le Scuola Edili e gli Enti Unici per la Formazione e la Sicurezza del Piemonte, coordinati dal Formedil regionale, si sono uniti per elaborare un questionario sui “fabbisogni formativi e di manodopera” delle imprese edili di tutto il Piemonte.

Gli esiti del questionario verranno resi noti in un evento pubblico in cui verranno coinvolte le imprese interessate, le associazioni di categoria ed i Consigli di Amministrazione degli enti ed i referenti della formazione della Regione Piemonte.

Le Scuole Edili quali Enti Paritetici Bilaterali per la formazione del settore edile, hanno il ruolo contrattuale di proporre un’offerta formativa che soddisfi le reali necessità che emergono dalle imprese, con specifico riferimento alla formazione dei lavoratori occupati, ma anche di proporre percorsi formativi innovativi rivolti a giovani disoccupati che possano inserirsi nel settore con adeguate competenze.

Obiettivo della presente indagine è quello di conoscere le esigenze formative e di professionalità espresse dalle imprese e rispondere in modo adeguato alle richieste delle stesse, anche in previsione dell’adozione di innovazioni di processo che ne favoriscano l’efficienza.

La collaborazione dei datori di lavoro in questa fase di analisi dei fabbisogni risulta indispensabile poiché consentirà alla Scuola di programmare e proporre iniziative di formazione che rispondano in maniera concreta e puntuale alla richiesta di competenze del settore.

Si invitano pertanto i responsabili delle imprese in indirizzo a compilare il questionario nelle seguenti modalità:

Questionario aziende def 2015_16 AL